Torino - Milano - Miami +39 3472746853

lunedì 28 maggio 2012

Cosmo de La Fuente: l'artista che ha sconvolto il Web

Comincia la sua carriera atistica in Italia negli anni Ottanta, scritturato da un discografico di Torino, Gualtiero Gatto, in visita in Venezuela. Le sue prime canzoni sono in lingua italiana, ma raggiunge un successo discografico con "Bailando Meneaito" e "Tormento de Amor". Il primo a portare il gusto per la musica sudamericana. Il nome d'arte de La Fuente deriva dal fatto che, insieme alla sua band, si esibiva sempre nei pressi di una fontana di Porlamar, Isla de Margarita.
Fa scalpore la sua relazione, da ragazzino, con la starlette Tinì Cansino, all'apice del successo con Drive In, che per lui dimentica Saverio Vallone. I giornali dell'epoca parlarono moltissimo di questa coppia, Tinì- Cosmo.
Laureatosi in Lingue e Letterature Straniere a Torino si dedica subito alla scrittura, e in poco tempo diventa l'amico del cuore di un pubblico sempre più grande che ama e ricerca affannosamente i suoi scritti nel web.
Attore, doppiatore, e redattore di articoli al vetriolo che raggiungono tutti, ancora di pià con il libro 'Ancora una volta ho perso il treno", diventato una sorta di breviario per tutti i sognatori del mondo.
Cosmo viene spesso denominato "penna al vetriolo" per via delle provocazioni che accende con diversi temi: diritto di famiglia; penalizzazione dei padri separati; il Venezuela del dictador Chavez, ma sempre con un occhio nostalgico verso il paese in cui è nato, il Venezuela, appunto.
Non ha esitato a schierarsi sempre con i più deboli, contro gli abusi di potere e i troppo padroni della comunicazione in Italia, tanto da dar vita a una vera organizzazione comunicativa la mediacontact.it che, pur non essendo un'agenzia di comunicazione conociutissima, si permette il lusso di scegliere gli argomenti che vuole trattare.
La sua vena poetica si esprime anche come paroliere di canzoni per sé e per altri interpreti. Il suo è diventato un potere comunicativo 'bianco', fatto sempre alla ricerca di una giustizia che coltiva da sempre. Attualmente si occupa, tra gli altri, dell'ufficio stampa di Michela Roth, la sexy maestrina rovinata dalla dicerie di paese.
Cosmo su TWITTER

[Corinne Spennazza] New Service Communication

Nessun commento:

Posta un commento